Cart 0
 
 
 
 
 
 
 

Qui tutto viene dal mare e nel mare trova la sua vera essenza,

anche le vigne.

 
 
 
 
 
amvisual 2017 sel enotria-5-16.jpg
 
 

vigna, tempo, passione

 

amvisual 2017 sel enotria-5-7.jpg

profumi e integrità.

60 ettari, ripartiti in cinque suggestive contrade fra mare e colline nella Doc Cirò.

Coltivate per lo più a cordone speronato la nera e a Guyot la bianca, le uve in Enotria sono raccolte a mano per preservarne profumi e integrità.

I suoli sono argillosi, a medio impasto, e suoli argillosi si traducono in vini dalle sensazioni olfattive complesse, morbidi e longevi.

Con sapiente cura vengono coltivate varietà internazionali e autoctone, tra queste Greco Bianco, Pecorello, Magliocco, Gaglioppo e Nerello Calabrese.

 

 

40 anni di esperienza. Una vita.

Cantina Enotria nasce nel 1974 per volontà di tre imprenditori locali: Cataldo Calabretta, Gaetano Cianciaruso e Armando Susanna. Il loro desiderio era quello di realizzare una cantina artigiana: coltivare uve, lavorarle e commercializzarle, stabilendo un contatto diretto fra il coltivatore e il consumatore.

Oggi la squadra è guidata da Saverio Calabretta e Armando Susanna, rispettivamente figlio e nipote dei fondatori. La filosofia produttiva dell’azienda resta come fu all’origine: produrre un vino democratico e accessibile, un vino per la gente, un vino che riporti a tavola il piacere della semplicità, della genuinità, della terra.